news

Archivio news

Giovanissimi e diabete, gli errori da non fare

  Sono tanti gli errori nell’alimentazione, e non solo, dei bambini e degli adolescenti che espongono proprio i più giovani ad un maggior rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2. Questi quelli più frequenti segnalati dai diabetologi: – Saltare la colazione o farla in maniera inadeguata – Merende ipercaloriche a scuola – Pranzo troppo […]

Obesità e sclerosi multipla, quale legame?

Nuovi effetti negativi dell’eccesso di peso. L’obesità è infatti un fattore aggravante per la sclerosi multipla recidivante-intermittente, la forma più diffusa della malattia Obesità e sclerosi multipla, quale legame? Sembra che tale disturbo alimentare rappresenti un fattore aggravante per la sclerosi multipla recidivante-intermittente, la forma più diffusa della malattia. Lo rivela un nuovo studio dell’Unità di Neurologia […]

Le vitamine fanno bene ai bambini, ma il 46% mangia male

  Bambini e adolescenti hanno un metabolismo intenso che richiede l’assunzione di tutti i nutrienti a cominciare dalle vitamine B, presenti in particolare nella frutta e nella verdura. Oltre il 46% dei giovanissimi, però, mangia male. La cattiva alimentazione è confermata dai numeri. Un’indagine condotta con i pediatri ha dimostrato che in particolare, il 22,1% segue […]

Fegato grasso: occhio alle proteine animali

  Le persone che assumono molte proteine animali presentano maggiori probabilità di avere un eccesso di grasso nel fegato e un rischio più elevato di malattia epatica rispetto alle persone che consumano soprattutto proteine vegetali. È quanto emerge da uno studio olandese pubblicato da Gut. I ricercatori si sono concentrati su quella che è nota […]

Celiachia: ne soffrono 200mila italiani

  Non smette di aumentare il numero di persone celiache in Italia. Nel 2017 sono arrivate a 206.561 (pari allo 0,34% della popolazione), con oltre 8 mila diagnosi in più, la metà rispetto a quelle nuove dell’anno precedente, e questo grazie alle nuove procedure che permettono di ridurre gli esami superflui e gli errori. A […]

Prime linee guida Oms per la prevenzione delle demenze

Ogni anno nel mondo ci sono 10 milioni di nuove diagnosi di demenza, con il numero totale che raggiungerà i 152 milioni nel 2050. Lo ricorda l’Oms, che ha appena pubblicato le prime linee guida con le indicazioni per prevenire l’insorgenza di questa malattia, che secondo gli esperti costa l’1,1% del Pil globale. Le persone […]

Per prevenire il cancro è importante anche la quantità di cibo che viene assunto

  Le probabilità di ammalarsi dipendono, oltre che dalla qualità, anche dalla quantità di cibo assunta. L’International agency for research in cancer ritiene che dall’eccesso di peso possa dipendere il 25-30% di tumori comuni, come quello del colon e del seno. E un gruppo di ricercatori olandesi ha stimato che se in Europa scomparissero obesità e […]

Riso e obesità: i popoli che ne mangiano di più sono quelli con i minori tassi di obesità

Il consumo regolare di una buona quantità di riso potrebbe essere associato a una diminuzione del rischio di obesità, probabilmente perché il riso, ricco di fibre e povero di grassi, induce presto il senso di sazietà e, avendo un moderato indice glicemico, tiene sotto controllo l’insulina. Il nesso è emerso in un grande studio presentato nei giorni scorsi al […]

Il bimbo ha qualche chilo di troppo? Ma mamma e papà non ci fanno caso

Accade nel 50% dei casi che l’obesità infantile sia sottovalutata e gli esperti consigliano di prestare attenzione sin dallo svezzamento. I dati di uno studio presentato al Congresso europeo che si tiene a Glasgow E’ UN PROBLEMA sottovalutato quello dell’obesità infantile. Più di un genitore su due non fa infatti caso al sovrappeso dei figli. Una […]

Obesità. Nei bambini il solo Bmi non basta per conoscere i rischi

Per una valutazione e una classificazione più precise dell’obesità in un bambino nn basta tenere conto dell’indice di massa corporea. Secondo uno studio condotto da ricercatori canadesi, dopo un’opportuna stadiazione dell’obersità, è opportuno considerare le comorbidità fisiche e di natura psico-sociale   Il solo indice di massa corporeo (Bmi) non basta per fornire un quadro […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi