news

Per prevenire il cancro è importante anche la quantità di cibo che viene assunto

 

Le probabilità di ammalarsi dipendono, oltre che dalla qualità, anche dalla quantità di cibo assunta.

L’International agency for research in cancer ritiene che dall’eccesso di peso possa dipendere il 25-30% di tumori comuni, come quello del colon e del seno. E un gruppo di ricercatori olandesi ha stimato che se in Europa scomparissero obesità e sovrappeso, la frequenza di nuovi casi di cancro al colon scenderebbe del 20%.

Secondo studi sull’incidenza dei tumori, poi, gli obesi hanno maggiore probabilità di ammalarsi al rene, all’esofago, e, per le donne dopo la menopausa, al seno e alla superficie interna dell’utero, l’endometrio. L’obesità potrebbe inoltre quadruplicare il rischio di sviluppare un cancro al fegato. Infine sono stati segnalati anche legami con il tumore al pancreas, alle ovaie e alla colecisti.

Talvolta il sovrappeso peggiora anche l’andamento della malattia: aumenta per esempio la dimensione del tumore alla prostata e la sua aggressività; al contrario, un dimagrimento anche solo del 5-10% può produrre effetti positivi.

 

Articolo pubblicato su nutrihealt.org il 14 marzo 2019

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi